Servizi al lavoro

Buono servizi lavoro per disoccupati da almeno 6 mesi
e persone con particolare svantaggio*

Misura della Regione Piemonte, finanziata dal Fondo sociale europeo 2014-2020, per favorire l’inserimento occupazionale di persone disoccupate e svantaggiate.

FORTE CHANCE PIEMONTE rientra nell’elenco degli operatori accreditati e autorizzati dalla Regione Piemonte ad accompagnare persone nella ricerca attiva del lavoro:

di cosa si tratta

è un insieme di servizi alla persona, personalizzato sulle caratteristiche dell’utente, per l'accompagnamento alla ricerca di impiego. Non è un assegno in denaro. I servizi sono gratuiti per l’utente.

è composto da un numero di ore dedicate, da far fruire, in forma individuale o per piccoli gruppi, alle persone disoccupate per accompagnarle nella ricerca attiva di lavoro. Le attività proposte tengono conto delle caratteristiche individuali di ognuno, valorizzandone il profilo professionale e personale.

 

destinatari

 

 

Disoccupati da almeno 6 mesi:

 

Requisiti:
  • avere residenza o domicilio in Piemonte
  • avere compiuto 30 anni
  • essere disoccupati da almeno 6 mesi

 

può partecipare anche chi:
  • beneficia di misure di sostegno al reddito di inclusione (SIA o REI)
  • svolge attività con contratto di lavoro subordinato inferiore a 6 mesi
  • percepisce ammortizzatori sociali (es: NASPI)

 

Servizi disponibili:
  • Orientamento di primo livello
  • Orientamento specialistico
  • Identificazione e validazione delle competenze
  • Ricerca attiva e accompagnamento al lavoro
  • Inserimento in impresa, con l’accompagnamento di un tutor,
    secondo queste modalità:
    • Tirocini di durata da 2 a 6 mesi
    • Contratti brevi di durata minima 3 mesi
  • Incrocio domanda/offerta per contratti di lavoro di lungo periodo

 

Sedi abilitate:
  • Forte Chance Margherita
  • Forte Chance Erica
  • Forte Chance Angelica

 

Persone con particolare svantaggio:

 

Requisiti:
  • avere residenza o domicilio in Piemonte
  • essere disoccupati
  • appartenere a una delle categorie di particolare svantaggio*, attestata da servizi sociali e sanitari, Istituti Penitenziari e Ufficio Esecuzione Penale Esterna

 

può partecipare anche chi:
  • beneficia di misure di sostegno al reddito di inclusione (SIA o REI)
  • svolge attività con contratto di lavoro subordinato inferiore a 6 mesi
  • percepisce ammortizzatori sociali

 

Servizi disponibili:
  • Orientamento di primo livello
  • Orientamento specialistico
  • Identificazione e validazione delle competenze
  • Ricerca attiva e accompagnamento al lavoro
  • Inserimento in impresa, con l’accompagnamento di un tutor,
    secondo queste modalità:
    • Tirocini di durata fino a 12 mesi
    • Contratti di lavoro brevi o lunghi
  • Incrocio domanda/offerta per contratti di lavoro di lungo periodo

 

Sedi abilitate:
  • Forte Chance Margherita

 

 

Forte Chance Margherita

Via Avellino, 6 – Torino
Tel. 011/4379979

Sportello:
Lunedì, Mercoledì, Venerdì
dalle 9:00 alle 13:00

Su appuntamento:
Martedì, Giovedì
dalle 09:00 alle 13:00

Forte Chance Erica

Via Avellino, 4 – Torino
Tel. 011/0200659

Sportello:
Lunedì, Mercoledì, Venerdì
dalle 9:00 alle 13:00

Su appuntamento:
Martedì, Giovedì
dalle 09:00 alle 13:00

Forte Chance Angelica

Via Conte Rossi di Montelera, 51
Chieri
Tel. 011/0240222

Sportello:
Martedì, Giovedì, Venerdì
dalle 9:00 alle 13:30

Su appuntamento:
Martedì, Giovedì
dalle 14:00 alle 16:30

Venerdì
dalle 14:00 alle 15:30

 

 

*Categorie di particolare svantaggio

  • Persone con incapacità parziale a provvedere alle proprie esigenze, che non raggiungono la soglia prevista dall’art.3 della L. 68/99;
  • Persone in trattamento psichiatrico ed ex degenti di ospedali psichiatrici, anche giudiziali, che non raggiungono la soglia prevista dall’art.3 della L. 68/99
  • Persone con disturbi specifici di apprendimento;
  • Persone sottoposte a provvedimenti dell’autorità giudiziaria, compresi i condannati in condizione di detenzione a non più di 6 mesi dalla fine della pena o ammesse a misure alternative di detenzione e al lavoro esterno;
  • Ex detenuti che hanno terminato di scontare la pena da non oltre 5 anni dalla fine della detenzione;
  • Soggetti, anche minori, in condizioni di grave emarginazione; tale condizione potrà essere riconosciuta anche a persone con problemi di dipendenze da sostanze, vittime di violenza, maltrattamento, soggette a grave sfruttamento e discriminazione, anche inseriti nei “programmi di assistenza e integrazione sociale”;
  • Rom, Sinti, Camminanti, in attuazione della comunicazione della Commissione europea n. 173/2011;
  • Persone in condizione di grave emarginazione, anche minori;
  • Titolari di permesso di soggiorno rilasciato per motivi umanitari e richiedenti o beneficiari di protezione internazionale;
  • Minori stranieri non accompagnati